Caffeomanzia: Come leggere i fondi di caffè?

Cos’è la caffeomanzia e quando si è diffusa

La caffeomanzia è un arte antichissima che permette di leggere i fondi del caffè e scoprire il futuro di ognuno di noi.

Un’arte divinatoria affascinante e misteriosa che si è diffusa in Europa Centrale nel XVIII secolo.

Da allora la sua facilità di interpretazione ha permesso a chiunque di poterla praticare, inoltre chi l’ha provata ha ammesso di essere una delle pratiche più piacevoli da eseguire. Oggi la caffèomanzia viene praticata dai migliori cartomanti, come questi, dato che è necessaria esperienza e abilità per riuscire a interpretare correttamente i fondi di caffè.

Il caffè utilizzato per la lettura dei fondi è sempre stato quello turco ma con l’arrivo dell’espresso che tral’altro è diventato il più diffuso e bevuto, ci si è sempre posti la domanda se potesse andar bene. La risposta degli esperti non si è fatta attendere e così anche il caffè espresso è ottimo per eseguire la lettura dei fondi.

Quindi amanti del caffè nostrano, sappiate che potete sbizzarrirvi con la caffeomanzia, da ora in poi cimentatevi anche voi a scoprire il vostro futuro ma prima, è bene imparare a saperlo fare bene. 

Come iniziare a leggere i fondi del caffè

La prima cosa da fare prima di cominciare a leggere il fondo, è ordinare un bel caffè e berlo tutto assaporando sia l’aroma che il sapore e concentrandosi su una della questioni che vi sta a cuore nell’ultimo periodo, Così facendo si può trasmettere la propria energia al fondo del caffè. Sicuramente all’inizio si avrà un po’ di titubanza ma con il tempo si acquisirà più esperienza per mettere le giuste fondamenta e diventare un vero esperto.

Coprire la tazza con il piattino e capovolgerla sul tavolo. Mantenendo sempre la concentrazione, con la mano sinistra la fate ruotare tre volte in senso orario.

Lasciare riposare la tazzina per almeno due minuti, il tempo che si raffreddi, e poi rigirare.

I simboli geometrici 

Si può procedere alla lettura del fondo utilizzando i vari simboli che da sempre caratterizzano quest’arte divinatoria. Le forme più comuni che si notano sono quelle geometriche:

  • i cerchi; se numerosi e prevalgono sulle altre figure, presto arriverà una cospicua somma di denaro. Se sono pochi, si vivrà una situazione al contrario ossia difficoltà economica
  • i triangoli; se ne compare solo uno, significa lavoro, se invece sono 3, bisogna aspettarsi una grande felicità
  • gli ovali; se tanti, successo negli affari
  • i quadrati; se numerosi portano dispiaceri
  • i rettangoli; portano problemi di coppia
  • un rombo; annuncia un nuovo amore
  • le linee; se sono dritte e numerose, si avrà una vecchiaia serena e felice, se sono curve, difficoltà in arrivo.

Altri simboli appartenenti alla caffeomanzia

Non sottovalutare quello che si crea sul bordo della tazzina perché anch’esso ha molto da raccontare. A quanto pare i segni che si formano sul bordo riguardano il presente. Non c’è niente che vieti di leggere tassativamente prima uno e poi l’altro. I simboli comunque sono gli stessi per entrambi.

Nel caso sono capitate delle gocce fuori dal bordo, rappresentano lacrime versate nel passato.

Più vicine sono al bordo più faranno parte del presente.
Oltre alle forme geometriche si possono notare anche oggetti che fanno parte del quotidiano come:

  • la stella; simboleggia l’arrivo di un successo
  • il fiocco; arrivo di un figlio
  • il cuore; amore corrisposto
  • la croce; preoccupazioni in arrivo
  • il ragno; successo finanziario
  • il fulmine; la sfortuna
  • il teschio ; la morte
  • Il serpente; il tradimento
  • gli uccelli a forma di V; la felicità

Questa è solo una piccola parte dei significati dei simboli, cercando in rete si trova tutto l’elenco completo per cominciare a praticare quest’arte divinatoria molto interessante.

Con la pratica si può imparare ad essere anche più creativi nell’interpretazione e a non turbare la sensibilità di chi vi sta di fronte. In passato veniva molto utilizzata per predire il futuro delle varie battaglie che si combattevano.

Soprattutto i combattenti facevano ricorso per sapere delle loro sorti.

Leggi il seguito

Diventare cartomante: come si inizia la carriera?

Quando si parla di cartomanzia, si fa riferimento all’arte di saper interpretare le carte sulla base di una metodologia divinatoria. Tematica di sicuro affascinante, ma la lettura dei tarocchi non è di certo cosa per tutti. Per saper interpretare i simboli in grado di assicurare il corretto responso, occorrono esperienza sul campo, doti psichiche appannaggio di pochi e conoscenza dei profili umani. Mosche bianche coloro che possiedono i suddetti requisiti. I cartomanti appunto.

E’ più importante leggere nel cuore delle persone che leggere le carte tout court. Questo è il principio base per iniziare la carriera da cartomante professionale.

Doti personali, essenziali per essere un bravo cartomante

Un bravo cartomante, come quelli recensiti da opinionicartomanti, deve possedere dei doni naturali particolari, che lo rendono speciale nella sua interiorità.

Una dote di cruciale importanza è la ricettività. L’abile cartomante può decidere di intraprendere la carriera solo se è in grado di entrare in contatto con l’inconscio dei consultanti. Altra dote essenziale per un bravo cartomante è l’avere un certo tatto: alcune tematiche per cui si richiede un consulto, dalla salute all’amore, dal lavoro al conseguimento di un obiettivo richiedono una certa delicatezza nel momento in cui vengono affrontati. Lo stesso dicasi per i responsi inerenti alla vita di chi richiede il consulto: suggerimenti, incoraggiamenti e critiche da fare sempre in modo costruttivo vanno fatti sempre utilizzando un linguaggio consono.

La conoscenza delle carte e la predisposizione all’avvicinamento all’universo dei tarocchi sono fondamentali. Da qui il cartomante inizierà a costruirsi la propria clientela, fidelizzandola. Se i responsi si riveleranno corretti, a seguito della perfetta interpretazione dei tarocchi, i clienti torneranno a chiedere nuovamente un consulto.

La perfetta conoscenza delle carte

In linea di massima, i tarocchi sono costituiti da 78 carte, le quali appartengono a differenti categorie. Cuori, fiori, quadri e picche rappresentano gli Arcani minori, mentre tutte le altre carte del mazzo compongono gli Arcani Maggiori. Sono questi che hanno le illustrazioni, fondamentali per interpretare il percorso di vita del consultante (e quindi per il responso). A seconda della posizione della carte degli Arcani Maggiori, se dritta o se capovolta, il significato del responso risulterà differente.

Iniziare la carriera da cartomante … sì ma prima …

Prima di iniziare la carriera di cartomante, occorre avere come già detto un’ottima conoscenza dei profili umani, doti personali, conoscenza dei tarocchi. Ma prima di tutto è bene familiarizzare con la lettura dei tarocchi con amici e parenti. Dopodiché testare quanto appreso e quanto dimostrato sui primi clienti non sarà così azzardato, come parti ex novo.

La cosiddetta lettura a freddo ricopre un ruolo importantissimo nel rapporto tra il cartomante e il cliente. Nella fase iniziale, il cliente ama parlare sempre di se stesso, dei suoi problemi e delle situazioni che si ritrova quotidianamente o momentaneamente ad affrontare. Vere e proprie sfide. Talvolta ostacoli. Questi temi, se toccati con sapienza, come sa fare un abile psicologo, forniscono una marea di particolari su qui è possibile intavolare il discorso preliminare per la lettura dei tarocchi.

Per affinare la lettura delle carte, vi sono numerosi centri di cartomanzia telefonica che propongono corsi qualificati per ricoprire il ruolo di cartomante professionale.

Conclusioni

Per iniziare la carriera, l’abile cartomante deve saper ricoprire all’occasione il fine ruolo di psicologo: la capacita di ascolto abbinata alla conoscenza dei diversi caratteri dei consultanti sono doti di cruciale importanza nella lettura delle carte. Zero improvvisazione, altrimenti il risultato sarebbe assolutamente negativo.

Se ti senti pronto per iniziare la carriera da cartomante, concentrati, mescola le carte, utilizza gli arcani maggiori, attendi il quesito del consultante, gira una singola carta verso l’alto e fornisci il tuo responso, interpretandola in base alla domanda! Questo metodo è di sicuro il non plus ultra quando il quesito è specifico e necessita di una risposta secca, del tipo sì/no.

Leggi il seguito

Predire il futuro con gli arcani maggiori: come funziona?

La cartomanzia e le varie modalità di divinazione

Indipendentemente da quanto possano pensare i più scettici, la cartomanzia è un’arte divinatoria antica come il mondo, di cui l’uomo si avvale fin dalla notte dei tempi e che nei secoli è giunta sino a noi quasi inalterata, segno che qualcosa di profondamente vero è insito di questo metodo di divinazione dai risvolti talora quasi magici, non del tutto comprensibili sino in fondo.

Quando ci si rivolge a un cartomante o a una cartomante, si dà per scontato che egli sappia quale sia il metodo di divinazione che più fa al caso nostro, quale tipo di lettura delle carte incontra meglio le nostre esigenze, e certamente è così, ma va comunque detto che ci sono tipologie di cartomanzia più affidabili di altre perché permettono di interpretare in un’unica chiave passato, presente e futuro, intersecando abilmente questi piani così da dare, in prospettiva, un senso a ogni cosa che succede, dagli aventi solo in apparenza più banali agli eventi cardine della nostra esistenza, quelli che ci hanno cambiati per sempre e che sono destinati ad avere forti ripercussioni sul nostro futuro sia immediato che prossimo.

Qual è dunque il metodo di divinazione più efficace, la forma di cartomanzia che più di altre disvela la chiave simbolica che ci consente l’interpretazione del reale e di tutto quello che accadrà nella nostra vita?

Predire il futuro con gli arcani maggiori

L’arte della divinazione ha come pilastro la cartomanzia, un metodo divinatorio potente e molto antico perpetrato dalle cartomanti che con il passare dei secoli è diventato sempre più efficace, ampliando il proprio raggio d’azione e specializzandosi attraverso l’elaborazione di diversi sistemi e di diversi schemi; ciò è pensato per fare in modo che la cartomanzia aderisca al maggior numero di esigenze possibili, specializzandosi per far fronte anche a richieste specifiche e inusuali, dalle quali non di rado dipende il benessere dell’individuo.

Non tutti sanno che non c’è un solo sistema per leggere e interpretare le carte, ma al contrario esistono moltissime modalità diverse per leggere i tarocchi, tutte quante perfettamente in grado di fornire risposte vere e utili a chi chiede un consulto.

Tuttavia una metodologia più di altre è utilizzata da moltissimi cartomanti, ed è il cosiddetto metodo degli arcani maggiori, un tipo di lettura delle carte che si avvale dell’enorem potere dei tarocchi maggiori, i più potenti, quelli che più altri offrono a chi li legge interpretazioni chiare e simboliche sia della realtà che degli eventi futuri.

Come funziona la cartomanzia che si avvale degli arcani maggiori?

Predire il futuro servendosi esclusivamente degli arcani maggiori significa utilizzare solo i ventidue cosiddetti Arcani Maggiori e non, come in altri casi, l’intero mazzo delle carte divinatorie. Anche utilizzando solo gli Arcani Maggiori, poi, sono molteplici i modi di leggerli e di chiedere loro la verità.

Tra questi metodi che si avvalgono solo degli Arcani Maggiori ci sono per esempio il metodo della Croce Celtica e quello della Stella Mistica.

Ma in base a cosa avviene la scelta? In altre parole, perché si decide di utilizzare solo gli Arcani Maggiori anziché tutte le carte, e perché, una volta effettuata questa scelta, si opta per un metodo di lettura anziché un altro? Laddove non sussistano precise esigente del richiedente, è il cartomante stesso a decidere quale metodo utilizzare e perché.

Come avviene la scelta di un metodo al posto di un altro

La scelta di un metodo di divinazione specifico solitamente spetta al cartomante e avviene in base alle richieste specifiche di chi si affida a lui. In base a quello che quest’ultimo vuole sapere, alle sue esigenze sia dichiarate che inconsce, il cartomante sceglie a quale metodo divinatorio affidarsi.

Prima della scelta, il problema del consultante viene valutato in maniera accurata, discusso con il diretto interessato facendo domande specifiche che aiutano il cartomante a capire quali sono le finalità primarie del consulto.

Va specificato però che, qualsiasi sia il metodo scelto, la simbologia degli Arcani Maggiori e Minori è sempre la stessa, dunque non cambiano le regole che sottendono a questa arte divinatoria antica e complessa, che vien padroneggiata solo da chi la pratica da anni.

Leggi il seguito

Cartomanti televisive: quali sono le più famose?

Le più famose cartomanti televisive: chi sono?

Nel corso del tempo la cartomanzia si è rivelata essere un vero e proprio successo, tanto che è riuscita a conquistarsi un posto nella routine quotidiana di molte persone. Il metodo più utilizzato oggi prevede consulti al telefono, ma ci sono cartomanti che ancora si affidano alla televisione.

Il motivo della vittoria della cartomanzia su molti pensieri razionalisti si deve anche alla massiccia presenza delle più famose cartomanti in televisione. Come accadeva negli anni ’90, ancor oggi è possibile scoprire di più a proposito del proprio futuro, presente o passato semplicemente chiamando la linea di un programma che ospita delle cartomanti.

Queste ultime, dal canto loro, si preoccupano di rispondere ai dubbi e curiosità delle utenti a proposito della loro stessa vita.

Spesso tali utenti sono delle persone scettiche in cerca di risposte ai propri dilemmi della vita. In altri casi, però, è possibile facilmente trovare anche delle persone ben disposte verso la cartomanzia e realmente interessate alla stessa. Tutto questo ci porta a una domanda: quali sono le più famose cartomanti televisive? Con gli anni nella televisione italiana ne sono apparse veramente di diverse, ma soltanto alcune hanno lasciato il segno.

Tra le più famose cartomanti che hanno lasciato il segno nella televisione, spiccano le le cartomanti della verità. Si tratta di un folto gruppo di cartomanti, delle vere professioniste della cartomanzia, che appaiono regolarmente sulla rete televisiva

La 9. Sulla stessa rete televisiva si sono più volte esibiti anche Melissa e Daniel, una coppia di cartomanti che si chiama New Star. Grazie alle proprie prestazioni durante le sedute Daniel e Melissa sono riusciti a conquistarsi un folto pubblico appassionato alla verità. Ancor oggi è possibile trovare i due cartomanti intenti ad aiutare le persone in televisione. Non solo: sembra proprio che la loro fama cresca nel tempo.

Altre cartomanti apparse in televisione più volte sono quelle del Centro Europeo Cartomanti.

Queste sono apparse su una rete poco conosciuta in un folto gruppo di persone, composte prevalentemente dalle donne. Tra le cartomanti più famose di questo gruppo occorre ricordare la cartomante Monia, apparsa in televisione molto più spesso delle altre.

Ma anche Erika, Luce, Sarah e Rossana. In diretta televisiva si sono contraddistinte anche la cartomante Morgana e Olimpia.

Nel novero delle cartomanti televisive più famose non ci si può dimenticare della contessa Elena Maria, che si definisce la maga degli impossibili. Anch’essa è apparsa più volte in televisione, su delle reti meno famose, e ventata una lunga storia di ricerca e pratica nel campo della cartomanzia e dell’astrologia.

Il tutto grazie a un’antica tradizione di famiglia che la cartomante-contessa Elena Maria segue con particolare scrupolosità. Oggigiorno questa cartomante non appare più in televisione, ma opera al più soltanto in privato, da casa sua, unicamente tramite il telefono.

Senza dimenticarsi della cartomante Asia, tra le massime esperte nelle previsione nel campo del lavoro. Asia è in grado di leggere sia gli arcani minori che quelli maggiori con la stessa efficacia. Per questo è apparsa più volta nelle televisioni locali di Roma, dove ha dato con successo dei consigli alle persone durante le sessioni di consultazione in video.

Da tempo immemore Asia si è specializzata nella lettura dei tarocchi classici, di cui al giorno d’oggi è una vera e propria maestra.

Infine, tra le più famose (e brave) cartomanti che sono apparse in televisione bisogna citare anche la Sorella Guendaleo Dos Angeles. Si tratta sicuramente di una delle più famose cartomanti della Capitale d’Italia.

A differenza di molte altre, Sorella Guendaleo Dos Angeles è ben disposta a parlare con il pubblico. Inoltre, anche se molti non lo sanno, è la cartomante preferita dai politici italiani, a cui dona sempre delle risposte con molta precisione e cura. Alcuni potrebbero non crederci, ma anche delle persone famose e conosciute da tutti si sono rivolte alla cartomante Asia per fare maggiore chiarezza nella propria vita.

Oggigiorno è possibile ancora contattarla sulle emittenti delle televisioni locali romani.

Leggi il seguito

Cartomanzia: cos’è il metodo delle 3 carte?

Nello sconfinato ed affascinante mondo della cartomanzia, il metodo delle tre carta rappresenta un classico da dover necessariamente imparare. Un metodo semplice, dalla lettura quasi immediata e dall’esito più che attendibile, in un misto tra fascino e misticismo che costituiscono il vero e proprio biglietto da visita della cartomanzia.

Il metodo delle 3 carte è nato con la cartomanzia svizzera, ma viene usato anche in Italia e in altre nazioni del mondo. Vediamo come si fa.

Il primo passo da compiere è quello di scegliere tre carte all’interno dei ventidue arcani maggiori, disponendole orizzontalmente da sinistra verso destra. Vista la relativa complessità e la sua immediata intuitività, quello delle tre carte rappresenta il metodo ideale per i neofiti della cartomanzia. Mediante appunto l’utilizzo di sole tre carte, sarà possibile descrivere la situazione sentimentale, familiare o lavorativa di chi ne fa richiesta. Una metodologia efficacissima per prevedere inoltre gli sviluppi futuri di questi tre ambiti.

Spiegazione del metodo

Tuttavia, prima di procedere con qualsiasi passaggio, è assolutamente necessario che chi richiede il consulto esprima chiaramente ed in maniera esauriente la domanda dalla quale desidera una risposta, citando inoltre la propria data di nascita ed il nome di battesimo.

Ogni carta rappresenta tre momenti differenti della vita umana. La prima simboleggia l’immediato passato, la seconda il presente e la terza l’evoluzione che vivrà il problema in questione.
Altro aspetto indispensabile e nulla affatto imprescindibile è quello di entrare in perfetta simbiosi con le carte che si sta utilizzando, senza svolgere tale processo con freddezza e distaccamento, acerrimi nemici della cartomanzia. Quest’ultima, al contrario, richiede impegno, passione e credenze che talvolta un eccessivo scetticismo può significativamente mitigare. Credere nelle carte, nella loro personalità e nel loro linguaggio è irrinunciabile. La singola carta va profondamente scrutata, osservandone un lato interiore che solo un buon cartomante riesce a scovare, quasi immedesimandosi nella vita e nelle angosce della persona che ha di fronte e che richiede il consulto.

Oltre a simboleggiare la parte puramente temporale, ognuna delle tre carte selezionate raffigura fedelmente una parte dell’essere. La prima carta infatti rappresenta la mente, con l’intero bagaglio di pensieri facente parte di questa. La seconda carta invece simboleggia il cuore, con le sensazioni provenienti da quest’ultimo. La terza ed ultima carta costituisce infine la parte istintiva umana, con tutto ciò che in maniera irragionevole ed impulsiva siamo in grado di compiere. Niente paura se i significati delle tre carte appaiono in contraddizione tra loro. Tutto ciò sta a significare che anche i sentimenti del richiedente sono contrastanti, in una altalena di sentimenti altrettanto eccitante da leggere e da comprendere.

Proviamo in seguito a compiere una scelta ipotetica di tre carte, descrivendo ciò che queste sono in grado di dire.

  • – otto di spade. Questa carta simboleggia una estrema indecisione nel campo affettivo, con uo dei due partner che non riesce, causa indecisioni ed eccessiva freddezza, a vivere pienamente una situazione amorosa che invece richiederebbe maggiore trasporto ed enfasi. Un ostacolo attanaglia la relazione, che a sua volta provoca una immotivata paura di lasciarsi andare;
  • – sette di bastoni. Anche questa carta simboleggia un amore ostacolato. Una persona indesiderata è entrata all’interno di questa, con annesso pericolo di tradimenti ed adulteri. Una tentazione talmente intensa e forte che fatica ad essere colmata ed alla quale non si può resistere;
  • – quattro di denari. Sempre all’interno dell’ambito sentimentale, questa carta simboleggia una eccessiva ed opprimente volontà di cercare sicurezze in una relazione di tipo amoroso, provocata a sua volta da una paura immotivata di rimanere soli ed isolati. Una paura, questa appena citata, in grado di rendere il rapporto eccessivamente statico, privo di quel brio che renderebbe più vivace ed avventuroso il rapporto di coppia.
Leggi il seguito

Le cartomanti al telefono possono aiutarti a risolvere problemi

IL NUOVO FRONTE DELLA CARTOMANZIA: IL CARTOMANTE AL TELEFONO

L’evoluzione della tecnologia sta portando tendenze sempre più innovative, che ha coinvolto anche il campo della cartomanzia. Rispetto alla cartomanzia tradizionale, l’uso del telefono rappresenta un vero e proprio fenomeno rivoluzionario in questo settore, perchè consente a tutti coloro che solitamente si affidano alle cartomanti di evitare quelle lunghe ed interminabili file in attesa di essere accolti dall’operatore a cui si era soliti rivolgersi per parlare dei propri problemi.

Nella cartomanzia tradizionale, infatti, il cartomante non veniva concepito come un vero e proprio professionista. Seppure la sua professionalità non venisse messa in dubbio, si trattava di una figura che era conosciuta dai parenti oppure dagli amici della persona che decideva di farne uso, e pertanto, più che come un professionista, veniva visto come un vero e proprio punto di riferimento a cui appellarsi per esprimere i propri problemi, una sorta di amico sincero, di persona cara e vicina a cui affidarsi nei momenti di particolare difficoltà.

Come funziona la cartomanzia al telefono? Molto semplice. La consultazione avviene telefonicamente, con un operatore che dal telefono interpreta le carte allo scopo di dissipare dubbi e timori che insorgono nella mente del cliente.

Seppur apprezzata dai clienti di nuova generazione, la cartomanzia telefonica attira le critiche degli scettici: si tratterebbe, secondo questi, di un metodo troppo freddo per ascoltare i problemi delle persone, un’interazione, insomma, eccessivamente impersonale.

Tuttavia, il grado di apprezzamento e la crescita dei clienti che passano dalla cartomanzia tradizionale a quella telefonica fanno pensare a tutt’altro. In ogni caso, ciò che possiamo riscontrare è un totale mutamento dei comportamenti della società nel rapportarsi con le arti divinatorie, attraverso dei metodi che, sebbene nuovi e difficili da assimiare fin da subito, sembrerebbero non avere nulla da invidiare a quelli tradizionali.

IL CARTOMANTE AL TELEFONO PER RISPOSTE ESAURIENTI E PRECISE

Gli scettici della cartomanzia la concepiscono la figura del cartomante come una persona che viene pagata per dire alle persone in difficoltà ciò che queste vogliono sentirsi dire riguardo ad un problema, una paura, o una sensazione negativa riguardo ad alcuni episodi della propria esistenza, come un litigio in famiglia, l’allontanamento di un partner, o altro. D’altronde, se ri decide di appellarsi alle arti divinatorie per cercare di scoprire che cosa accadrà in futuro o per cercare qualche soluzione, i motivi non possono essere altri che questi.

Tuttavia, l’opinione secondo cui la cartomanzia non è una vera professione è falsa. I cartomanti sono dei veri professionisti, in grado di dare a chiunque ne abbia bisogno risposte precise ed esaurienti sulla propria situazione attuale e su ciò che accadrà nel futuro prossimo.

Il confronto telefonico è molto semplice e si svolge nel giro di pochi minuti, e si rivela assai efficace perchè dall’altra parte della cornetta ci sono dei professionisti capaci di rincuorare le persone e rafforzare la loro autostima, dando loro la possibilità di trovare una via d’uscita a problemi della loro vita che altrimenti non sarebbero state mai capaci di risolvere.

LA CARTOMANZIA AL TELEFONO: BASSI COSTI PER GRANDI RISULTATI

E per quanto riguarda i costi? Niente paura! La cartomanzia al telefono ha dei costi che sono nettamente inferiori rispetto alla visita dal cartomante. Pertanto, come possiamo immaginare, questo nuovo confronto con le arti divinatorie non porta solo ad un risparmio di denaro, ma anche di tempo.

Se la telefonata, che normalmente dura pochi minuti, dovesse prolungarsi, il motivo piò essere uno solo: il cliente ha voluto restare di più al telefono, anche grazie al costo ridotto.
Quindi, in sintesi, il cartomante al telefono può aiutare le persone a risolvere i loro problemi? La risposta è sì. Il cartomante, infatti, non è un mago, ma una persona che utilizza il suo intuito per dare coraggio ad altre persone che sono in difficoltà. Se un cartomante è bravo, inoltre, non ci metterà molto a crearsi una buona reputazione, e facendo qualche ricerca sul web sarà possibile rendersi conto del grado di soddisfazione dei suoi clienti.

Leggi il seguito

Consulti di cartomanzia con la data di nascita

Una delle prima cose che domandano tutte i cartomanti del mondo è la data di nascita. Può questo giorno sancire il proprio passato, presente e futuro?

Esiste un vero legame tra data di nascita e cartomanzia?

Cosa rappresenta la data di nascita di un individuo

Ognuno nasce in un preciso istante, esso è il risultato di una configurazione astrale che ne influenzerà carattere, decisioni e avvenimenti.
Alcuni vedono questa influenza come la causa diretta di ciò che si è stati nelle vite passate, come parte di un’energia immutabile che continua il suo corso anche dopo la morte.

Per quanto si possa essere titubanti, la numerologia è una scienza psichica a cui la cartomanzia attinge molto del suo sapere.

La numerologia non è solamente una scienza di calcolo e ragione ma anche lo studio della simbologia dei numeri, qualcosa che viene studiato da centinaia di anni e che si arricchisce del sapere degli antichi popoli.

Da questa premessa si evince l’importanza del legame tra data di nascita e cartomanzia.
Da esso infatti si creano due rami: la data di nascita che sottolinea la personalità dell’indivuo e le sue scelte influenzate da quest’ultimo e la cartomanzia che vuole dissipare dubbi e ombre dalla propria vita. Da questi due ceppi, originati da un elemento comune, si diramano le foglie della vita che possono essere analizzate e “lette” dalla figura del cartomante.

I numeri e le loro influenze

Il legame tra data di nascita e cartomanzia è cementato dall’influenza, positiva e negativo, che ciascun numero reca all’individuo interessato. Ci sono diverse scuole di pensiero al riguardo ma una delle più comuni prende in considerazione il numero della propria nascita sommato al numero del mese e all’anno.

Questa filosofia vuole abbracciare la totalità dell’individuo in quanto la data di nascita identifica la sua anima (che si ripercuote su personalità e l’Io interiore), il mese è legato al segno zodiacale (traccia il percorso personale e l’influenza con il mondo esterno), le ultime cifre dell’anno raccontano le doti innate del soggetto.

La somma di tutti questi numeri è il punto focale della cartomanzia e dell’arte divinatoria.
Da questo punto di partenza le carte capiscono chi è la persona che le consulta e, con l’aiuto dell’astrologia, effettuare un collegamento astrale essenziale per la predizione del futuro.

La data di nascita e la cartomanzia dell’amore

Molte volte, per le richieste riguardanti la coppia, è necessario fornire anche la data della persona interessata. Se la cartomante è brava e si intende di astrologia, può capire se le due anime sono destinate a incontrarsi in base alla configurazione delle date di nascita.

L’interpretazione dei numeri permette di scoprire se due persone sono destinate a incontrarsi, se si sono già incontrate nella vita passata o se esistono dei contrasti astrali per cui è meglio evitare incontro o continuazione del rapporto.

Sembra incredibile conoscere tutte queste cose da una semplice data ma basta osservare l’universo per capire che non esiste il semplice caso ma è tutto frutto di qualcosa più grande.

E se le teorie astratte non attraggono basti pensare ad un approccio più razionale: le date di nascita come i segni zodiacali sanciscono una serie di eventi che porta l’individuo a sentire le influenze esterne. Se da queste deriva il carattere, si evince che tramite la psicologia è possibile tracciare un chiaro prospetto personale e da esso trarre le teorie e le risposte che si cercano.

Leggi il seguito

Cos’è un ritorno d’amore in cartomanzia?

La cartomanzia consente ad ogni singolo cliente di trovare sollievo nelle vicende di una vita logorante. In particolare, in questo pezzo l’attenzione sarà concentrata sulla cartomanzia per ritorni d’amore.

copriamo di cosa si tratta e perché viene così richiesta da parte da un’elevata quantità di utenti, pronti a credere ancora in relazioni sentimentali che appaiono piuttosto complicate.

Che cos’è la cartomanzia per ritorni d’amore

Nel corso degli ultimi tempi, la cartomanzia per ritorni d’amore ha vissuto un vero e proprio boom. Quando un rapporto si conclude per una qualsiasi motivazione, riuscire a reagire in maniera forte e tempestiva non è assolutamente semplice.

Ci si affeziona alla persona amata e si inizia ad andare avanti con una venatura di pessimismo.

La tecnica della cartomanzia non è altro che una lettura dei tarocchi, effettuata da autentiche esperte del settore che sanno come indirizzare ogni cliente verso un rapido ritorno alla felicità. Queste donne ascoltano chi è in difficoltà e cercano di garantirgli tutte le soluzioni possibili ai loro turbamenti amorosi, fornendogli le indicazioni necessarie per fare in modo che il partner di un tempo ritorni.

Perché sempre più utenti si affidano alla cartomanzia per ritorni d’amore

Come mai la richiesta di un servizio di questo genere è in costante aumento? Prima di tutto, tale scelta viene intrapresa perché si ha ancora la speranza che tutto torni come prima.

L’obiettivo principale è riuscire a capire se un rapporto sia definitivamente finito o possa avere un nuovo futuro. Tanta gente si strugge di fronte ad un dubbio di questo tipo e ha intenzione di ricevere una risposta chiara e precisa.

Ciò che conta è conoscere la verità, che sia positiva o negativa. Se qualcosa va storto, dopo un periodo di naturale sofferenza, non si può fare altro che andare avanti e gettarsi in nuove conoscenze, o magari immergersi nel mondo lavorativo o nell’aiuto dei confronti della propria famiglia.

È possibile richiedere un consulto a titolo totalmente gratuito per ricevere tutte le indicazioni necessarie sul da farsi in caso di fine di una relazione sentimentale. Ovviamente, bisogna sapere che tutto può andar bene così come può andare male. Non c’è mai da disperarsi.

Questione di sentimenti

Tra i tanti rami della cartomanzia, quello inerente ai ritorni d’amore è sicuramente uno dei più ricercati da un vasto bacino d’utenza. I sentimenti sono sempre un argomento sensibile, in grado di accendere gli animi di tanta gente che non si rassegna al termine di un rapporto.

Ovviamente, le cartomanti non vanno consultate soltanto per rimettere a posto una situazione amorosa complicata. I tarocchi vengono letti per ricevere tutte le indicazioni anche in tanti altri rami della nostra vita quotidiana.

Per esempio, c’è chi vuole ricevere conforto nell’ambito della salute, del lavoro, dei soldi, o magari semplicemente nei rapporti con la famiglia o con gli amici. Ognuno può scegliere di rivolgersi alle esperte della lettura delle carte come meglio crede ed interpretarle a suo piacimento.

Lo scopo conclusivo è quello di ritrovare la tranquillità e la pace perdute, con la chance di uscire da situazioni di incertezza che alla lunga possono diventare snervanti.

Leggi il seguito

Astrologia e vita quotidiana: in che modo i pianeti influenzano la vita?

Fin dalla notte dei tempi, l’uomo ha rivolto lo sguardo al cielo in cerca dei puntini luminosi che accompagnano le nostre serate. Ogni popolo ha imbastito miti e leggende che hanno come protagonisti indiscussi astri e pianeti. Erano visti come divinità e infatti una volta individuati, veniva loro dato il nome di un Dio.

La storia dell’oroscopo e della cartomanzia risale a tempi immemorabili. Da secoli gli uomini hanno utilizzato queste due materie per prevedere il futuro in amore, lavoro, quotidianità, famiglia e molto altro. 

Il Pianeta Mercurio, vicinissimo al Sole veniva considerato il messaggero degli Dei. E le particolari figure che prendono forma ad uno sguardo attento, hanno da sempre accompagnato la quotidianità dell’uomo influenzando il suo agire.

Alcune costellazioni che compaiono la notte compongono lo zodiaco. Essi sono cosi famosi perché tracciano il percorso che il Sole compie nel giro di un anno. Convenzionalmente se ne contano 12 e se in realtà per un periodo più breve nel periodo di febbraio il sole sosta nella costellazione dell’Ofiuco. Questo segno poco conosciuto, raffigurato da un serpente è l’icona della Medicina.

Nelle epoche passate il cielo dettava le regole del vivere quotidiano, nella pastorizia e nell’agricoltura. Il cielo veniva considerato premonitore di eventi gioiosi e sventure. Chi doveva partire si affidava alle stelle per non perdere l’orientamento. Tutt’oggi i naviganti devono avere un’ottima preparazione astronomica per poter viaggiare.

Astrologia e astronomia inizialmente erano la stessa cosa. La cultura e lo studio dei Pianeti nel corso dei secoli ha abbandonato la parte esoterica per lasciare spazio alla scienza e dare vita a due distinte materie: astrologia e astronomia.

Gli astronomi e gli appassionati di astronomia, mal digeriscono la leggenda del tutto infondata che accompagna i dodici segni dello Zodiaco alla vita degli abitanti della Terra.
Tuttavia alla maggior parte delle persone del Pianeta sarà sicuramente capitato di consultare l’oroscopo almeno una volta.

Il calendario zodiacale e la cartomanzia

Il calendario zodiacale ha inizio la notte tra il 20 e il 21 marzo, con il solstizio di primavera. I segni si suddividono in quattro categorie: Fuoco, Aria, Acqua e Terra.

Elenchiamo le loro caratteristiche in base al significato simbolico che gli è stato attribuito che si pensa sia determinante per comprendere il carattere della persona nata sotto il suo segno.

  • Il primo segno dello zodiaco è l’Ariete. È un segno di Fuoco governato da Marte. Rappresenta l immagine del coraggio, della forza e dell energia che si sviluppa e si consuma velocemente
  • Il Toro è un segno di Terra governato da Venere. Il Toro ricerca il piacere in ogni sua forma.
  • Il Gemelli, è un segno d’aria governato da Mercurio. È un grande comunicatore che si occupa della mente, dell’anima. È molto empatico col prossimo.
  • Il Cancro, invece è un segno d’acqua governato dalla Luna. Introverso, emotivo e ancorato alle radici familiari.
  • Il Leone, segno di fuoco governato dal Sole, è un narciso a caccia di attenzioni. Tra le sue caratteristiche positive non manca la generosità.
  • La Vergine, è segno d’aria governato da Mercurio. Notoriamente precisa ordinata e fiscale in ogni sua attività.
  • La Bilancia, segno d’aria governato da Venere, è alla continua ricerca dell’equilibrio interiore. I bilancia sono degli esteti.
  • Lo Scorpione, segno d’acqua governato da Plutone. È affascinato dall’estremo, dalle sfide e dalla morte.
  • Il Sagittario, segno d’aria governato da Giove. È un segno ottimista, allegro e in perenne desiderio di viaggiare e conoscere posti e situazioni nuove.
  • Il Capricorno, segno di fuoco governato da Saturno. Ogni obiettivo che si prefigge viene realizzato per la sua caratteristica di caparbietà ed ambizione
  • L’Acquario, segno di aria governato da Urano, è un grande amico che si spende per il prossimo pur sembrando freddo nei confronti del singolo soggetto.
  • Il Pesci, segno di acqua governato da Nettuno, è molto sensibile e generoso.

Centinaia di maghi ed astrologi ogni giorno si rivolgono ad un utenza di persone che prima di qualsiasi azione li consulta per capire se quell’attività avrà successo o meno. Non c’è giornale in cui non è presente l’ oroscopo. Ci si affida a questa lettura in cerca di consigli su come e quando agire per trovare l’anima gemella, il lavoro giusto.

Come se le sorti del successo o insuccesso della giornata potessero dipendere dall’influenza che astri e pianeti esercitano sul flusso vitale determinando e prevedendo il futuro di ogni nato sotto il proprio segno. Non è raro incontrare persone che prendendo con serietà quanto quanto scritto, al punto tale di adattare realmente i programmi quotidiani in conforma a quanto letto. Interpretano le proprie ore alla luce di quanto predetto evitando di prendere mezzi pubblici se sconsigliati o di incontrare parenti o amici.

Alcuni oroscopi si occupano di fissare linee guida da seguire settimanalmente. Ogni segno è influenzato da diversi fattori che gli astrologi garantiscono di studiare nel dettaglio con cartografie astrali e codificazione dell’influsso che il Pianeta manda sulla Terra per segnare le caratteristiche personali e la vita di chi nasce sotto la sua Stella.

Leggi il seguito

La moda intramontabile della “cartomanzia al telefono”: chiami un 899 e parli con una sensitiva

La moda della cartomanzia al telefono continua ad essere presente anche nel nuovo millennio: vediamo quali sono le caratteristiche che hanno permesso a questo servizio di rimanere sulla cresta dell’onda.

L’esperienza che fa la differenza

Una motivazione per la quale il servizio di cartomanzia al telefono rimane di moda consiste nel fatto che, i cartomanti, risultano essere sempre più esperti e riescono ad offrire un tipo di consulto abbastanza preciso che riesce a risolvere diverse problematiche di una persona.

Bisogna parlare del fatto che, con una lettura dei tarocchi sempre più attenta e precisa, i cartomanti riescono ad offrire quella panoramica generale che riguarda il futuro di quella persona che decide di richiedere una consulenza telefonica.

Ovviamente bisogna parlare del fatto che, l’esperienza, non offre delle certezze matematiche, ma permette di conoscere alcuni aspetti che, secondo le carte estratte durante il metodo di lettura dei tarocchi, dovrebbero realizzarsi nella vita di quella persona.

La voglia di conoscenza del futuro gioca comunque un ruolo fondamentale al punto tale che, le parole della sensitiva cartomante, vengono intese come veritiere al cento percento, motivo per il quale si tende a sfruttare questa opportunità offerta dagli esperti del settore della cartomanzia.

Le tante tematiche di cui si può discutere

La cartomanzia al telefono è divenire una moda intramontabile grazie anche alla possibilità di poter parlare di una vastissima serie di argomenti tutti differenti tra di loro.
I sensitivi che offrono delle consulenze riescono ad offrire previsioni e consigli sul lato finanziario di una persona, ad esempio consigliandoli se investire in un progetto oppure evitare di spendere il proprio denaro in quell’investimento.

I cartomanti non assumono di certo il ruolo di consulenti finanziari: la risposta deriva sempre dalla lettura dei tarocchi, cosa possibile grazie ai diversi metodi utilizzati come quello del Si o No, che permetti di ottenere una risposta precisa per quella domanda effettuata da parte della persona che richiede la consulenza.

Ma con la sensitiva si potranno affronta anche i problemi relativi all’amore: sfruttando gli specialisti in questo campo si potrà capire come comportarsi per salvare una relazione oppure se un ex fidanzato possa tornare ad essere il proprio compagno.
Oltre a questi due argomenti sarà possibile parlare della fortuna e analizzare il proprio futuro: la sensitiva offre l’opportunità di poter capire se quel periodo sarà particolarmente fortunato oppure no.

Tantissimi altri argomenti potranno poi essere analizzati e proprio questa vasta gamma di aspetti fanno in modo che la consulenza dei sensitivi per telefono non passi mai di moda.

La possibilità di parlare dal vivo e altri aspetti

Col costante aggiornamento del servizio di cartomanzia, un aspetto definito come rivoluzionario e soprattutto utile consiste nel fatto che, coi sensitivi, sarà possibile parlare dal vivo.

Questa caratteristica è molto apprezzata visto che, al contrario di quanto accadeva in passato, le lunghe attese al telefono sono terminate: alzare la cornetta è sinonimo di chiamata in diretta, senza che vi siano momenti estenuanti dove si attende il collegamento con una sensitiva.
Ad incidere anche sugli aspetti positivi di questa offerta è anche il basso costo, che ha fatto in modo che la cartomanzia telefonica restasse una moda utile e confortevole da sfruttare.

Oltre al risparmio, la cartomanzia telefonica è attiva tutti i giorni a tutte le ore del giorno, altro aspetto apprezzato da parte dei clienti che ricercano le risposte alle loro domande da parte di esperti sensitivi.
Una persona ha la concreta opportunità di poter parlare con gli esperti proprio nel momento in cui, dubbi e preoccupazioni, colpiscono la mente e rendono quella persona maggiormente vulnerabile e confusa.

La cartomanzia al telefono garantisce la copertura totale di tutte le ore della giornata: anche questo è un motivo che ha permesso alla consulenza telefonica di restare sulla cresta dell’onda per tutto questo tempo e che probabilmente permetterà alla stessa di essere vista come una risorsa rassicurante proposta da esperti cartomanti che offrono analisi complete del futuro di una persona.

Leggi il seguito